Maria Antonietta Carrozza

Una soluzione uguale per tutti non esiste.

L’unica via e’ un programma personalizzato e strutturato su misura per te.

3498351692

tonia.carrozza@gmail.com

Ipertrigliceridemia e Colesterolemia Genetica

E SE LA DIETA NON BASTA PERCHÉ I VALORI DEI TRIGLICERIDI SONO A 1000?

La domanda mi è sorta perché oggi mentre ero al supermercato a fare la spesa, vengo raggiunta da una telefonata da una signora di Taranto che da anni combatte contro I trigliceridi alti di suo marito e i valori del colesterolo altrettanto elevati. Il marito della signora Tarantino ha il diabete di tipo 2 e complicazioni renali, come potete capire la situazione è grave. Riceve dalla dietologa del centro diabetologico che segue il marito la notizia di una “tecnica di lavaggio del sangue” così me la definisce la signora al telefono, che potrebbe aiutare suo marito. Lei si rivolge al suo medico curante il quale le dà della matta perché una tecnica del genere, dice lui non esiste. La signora si mette in rete a cercare un nutrizionista e trova il mio numero. Capisco immediatamente di cosa si tratta e visto il luogo in cui ero ci diamo appuntamento appena tornata a casa. La signora mi manda tre messaggi vocali, rispiegandomi meglio la questione e comprendo che la tecnica che stava cercando e di cui il suo medico curante non sapeva l’esistenza si chiama “Aferesi” avevo letto un comunicato stampa nel 2013 ed ero rimasta colpita pensando che la medicina italiana con la dott.ssa Giovanna D’Alessandri, il dott. Capitanini  e il Dott. Maffucci  è davvero volata alta. I tre sono autori di una nuova tecnica mista di aferesi e dialisi. La prima ricerca su questa tecnica è stata presentata in Olanda. Ma ho poi scoperto che nel campo della ipercolesterolemia familiare(LF), diagnosticata tramite indagine genetica al marito della signora Tarantina, la tecnica è stata sperimentata già prima del 2009, anno in cui è stato presentato lo Studio Multicentrico Italiano per la LDL-a. Tra i soggetti affetti da grave IF vi sono individui eterozigoti, individui omozigoti  e individui doppi eterozigoti, tra questi alcuni del primo gruppo e la maggior parte degli altri due gruppi presentano risposta inadeguata al regime dietetico e alla somministrazione di farmaci ipocolesterolemizzanti,  in molti casi questa condizione è associata ad una ipersensibilità ai farmaci per il trattamento della patologia per cui gli individui affetti sono soggetti ad alto rischio per sviluppo e complicanze delle malattie legate a questa condizione come l’arteriosclerosi e i danni ad altri organi. Per ottenere la riduzione della colesterolemia sono state messe in atto tecniche altamente invasive che hanno impatto importante sulla qualità di vita del paziente riducendola parecchio.

Ma vediamo in che cosa consiste tale tecnica. L’aferesi è un procedimento di “lavaggio del sangue” che permette, per mezzo di macchine e determinati substrati, un trattamento di circolazione extracorporea che allontana dal sangue sostanze nocive all’organismo. Lo spettro di possibilità di intervento di tale tecnica è davvero ampio e spazia dall’intossicazione da funghi, alle ipercolesterolemie gravi, a molte patologie del sangue, dei reni e del sistema nervoso; molte di tali malattie non sono più rispondenti o trattabili con farmaci. La tecnica oggi è molto migliorata rispetto al passato e nel caso delle dislipidemie è diventata molto selettiva infatti con essa è possibile rimuovere lipoproteine a densità intermedia (Intermediate Density Lipoproteins: IDL), lipoproteine a bassa densità (Low Density Lipoprotein: LDL), Lipoproteina (a) [Lp(a)]; la tecnica lascia in sede invece, le lipoproteine ad elevata densità (High Density Lipoprotein: HDL), l’albumina, ed altre proteine plasmatiche, comprese le immunoglobuline, come pure non rimuove altri costituenti plasmatici utili. Tali tecniche hanno permesso una riduzione della morbilità e un aumento della sopravvivenza di molti pazienti. Non si capisce come mai il medico curante della signora tarantina non fosse aggiornato adeguatamente su queste nuove tecniche salva vita e migliorative della qualità di vita.

RICEVE A:

Verona

Pescantina

Mantova

Copyright Dott.ssa Maria Antonietta Carrozza 2019