Maria Antonietta Carrozza

Una soluzione uguale per tutti non esiste.

L’unica via e’ un programma personalizzato e strutturato su misura per te.

3498351692

tonia.carrozza@gmail.com

 La dieta mediterranea protegge dal declino cognitivo senile

  Un team di ricerca sulla nutrizione di Pamplona, in Spagna, ha condotto e pubblicato un recente studio sulla prestigiosa  rivista Journal of Neurololy, Neurosurgery and Psychiatrycon il quale hanno dimostrato cheil regime dietetico proposto dalla dieta mediterranea funge da fattore protettivo del declino cognitivo senile.

  Un campione di più di 500 individui, ad alta probabilità di sviluppare demenza per fattori di rischio cardiovascolare (fumo, ipertensione, obesità ecc.), sono stati sottoposti a tre diete diverse e quindi seguiti per un periodo di sei anni e mezzo.

  Le diete sono state caratterizzate dai seguenti punti focali:

  – Due diete strutturate come varianti del tipo “mediterraneo”.

  – La terza dieta era stata preparata a basso contenuto di grassi.

  Alla fine di questo periodo i soggetti sono stati sottoposti a batterie di test volti a stabilire varie abilità cognitive, tra cui comprensione del linguaggio, abilità visuo-spaziali, attenzione, memoria ed altre abilità.

I risultati sono stati netti e sorprendenti: 

I due gruppi, che avevano seguito le varianti della dieta mediterranea, hanno ottenuto ai test punteggi significativamente migliori rispetto ai soggetti che avevano seguito la dieta a basso tenore di grassi.

RICEVE A:

Verona

Pescantina

Mantova

Copyright Dott.ssa Maria Antonietta Carrozza 2019